Il pioniere del CNC celebra i suoi primi 50 anni di innovazione

riflessione su 50 anni spesi nel campo NC/CNC e sulle prospettive tecnologiche del settore

19/09/2011 – Teufen (AR), CH

NUM, un'azienda con una delle più profonde tradizioni nel campo dell'automazione di macchine utensili CNC, celebra i suoi primi cinquanta anni all'insegna dell'innovazione tecnica. La sua tecnologia è alla base del lavoro di molti costruttori leader mondiali di macchine speciali; oggi l'azienda è convinta che l'innovazione continua e la personalizzazione di CNC siano due aspetti cruciali per mantenere valido il settore delle macchine utensili.

Questa storia è nata 50 anni fa, con lo sviluppo del primo comando numerico dell'azienda madre Telemecanique, nel 1961. Il primo comando NC della NUM è stato lanciato nel 1964, poi la NUM è diventata un'azienda autonoma nel 1978. A questo punto si sono susseguite un'innovazione dopo l'altra: novità hardware come il primo (a livello mondiale) comando CNC a 16 bit nel 1983 e il primo servoazionamento completamente digitale con controllo digitale di corrente nel 1991; è stato sviluppato il software pionieristico che costituisce il primo supporto per il rotation tool centre point (RTCP, punto centrale di rotazione dell'utensile) nel 1986 e nel 1987 è stato lanciato l'innovativo pacchetto software NUMROTO per la rettifica di utensili.

Ma la punta di diamante tecnologica attuale è Flexium, il nucleo CNC ultra potente di NUM. Esso consente una libera programmazione (è personalizzabile in modo semplice!) e una scalabilità eccezionale che può venire applicata economicamente per controllare le regolazioni delle macchine, da quelle più semplici, a quelle più complesse; con oltre 200 assi interpolati. NUM collabora con clienti che operano nel mercato delle macchine di trasferimento rotative e che, ad esempio, spesso devono controllare più di 100 assi; e in una applicazione il requisito di comando supera i 140 assi!

Per NUM i suoi collaboratori sono preziosi quanto la sua tecnologia CNC, e sulla sua etica con i partner si basa la filosofia dell'azienda. Non c'è da stupirsi quindi se per gran parte dei costruttori di macchine speciali e di macchine utensili di dimensioni da piccole a medie l'assistenza tecnica di NUM è parte intrinseca del proprio vantaggio tecnico all'interno dei propri mercati. NUM è quindi rinomata come leader in diversi segmenti di mercato: quelli delle macchine specializzate per la rettifica di utensili, per la lavorazione del legno; oppure delle dentatrici e delle macchine di trasferimento rotative.

Probabilmente la maggiore differenza tra NUM e gli altri concorrenti che operano nel campo CNC è la sua abilità e il suo intento di personalizzazione. I sistemi CNC aperti di NUM, assieme a una struttura decentralizzata R&S che mette a disposizione staff di ingegneri in qualsiasi parte del mondo, consentono di personalizzare il software CNC per costruttori di macchine utensili speciali, anche per poche macchine o per una macchina singola.

"Disponiamo della gamma completa di tecnologia CNC: comandi, azionamenti e motori, tutto 100% CNC", afferma Peter von Rueti, CEO di NUM. "In pratica il nostro staff entra a far parte del reparto R&S del nostro cliente e in questo modo aiutiamo il costruttore di macchine utensili ad assicurarsi un vantaggio unico sulla concorrenza".

Grazie a questo approccio con il cliente-partner, NUM ha ben chiaro quali sono le richieste e le sfide della tecnologia di controllo nel settore delle macchine utensili, migliorando così il suo programma principale R&S.

Oltre ai diversi trend tecnici che NUM osserva nel settore CNC, attualmente si tende a porre enfasi sull'efficienza energetica, a utilizzare maggiormente sistemi di azionamento con un bus DC condiviso per il recupero dell'energia. L'uso di configurazioni con azionamento diretto sta aumentando anche al fine di ottenere prestazioni e qualità maggiori. Questo approccio, oltre ad altre tecniche quali azionamenti con caratteristiche di antirisonanza, si può trovare in diverse strategie di costruttori di macchine al fine di garantire la precisione, mantenendo le dimensioni e la rigidità del telaio in metallo della macchina.

Un trend nel lungo periodo che osserva NUM è un allontanamento dal linguaggio di programmazione G code, verso una comunicazione più diretta tra il controllo CAD e CNC. Un percorso più diretto dalla progettazione alla produzione NUM lo ha già esplorato e lo esplora tutt'ora, da oltre 20 anni, con il suo software NUMROTO per rettificatrici di utensili. Esso contiene una catena integrata di modellazione-simulazione-interpolazione che consente una vera uscita WYSIWYG. In questo modo è possibile evitare le traduzioni sequenziali CAD-CAM e CAM-CNC attuali, che implicano cambiamenti al formato dei dati, emulazioni ecc. e che quasi inevitabilmente devono essere eseguiti da una fase di ottimizzazione prima che un pezzo possa entrare in produzione.

"Circa il 25-30% del nostro staff è costituito da tecnici che si occupano dello sviluppo, delle applicazioni e dell'assistenza", aggiunge Jan Koch, Direttore Vendite di NUM. "Nei prossimi 50 anni NUM farà dell'innovazione tecnica CNC l'elemento cardine del successo commerciale di macchine utensili di piccole-medie dimensioni".

La storia di NUM in breve...
L'attività economica di NUM ha le proprie radici in tre aziende: Guettinger, fondata in Svizzera nel 1957 e attiva nel settore dei sistemi di comando; Servomac, fondata in Italia nel 1967, che operava nel campo dello sviluppo di motori ed azionamenti; e NUM SA, fornitrice di sistemi di comando, lanciata da Telemecanique come una marca di prodotto nel 1964 e che divenne un'azienda francese separata nel 1978. Presentiamo di seguito le date più importanti per lo sviluppo dell'azienda:

1957 - Guettinger sviluppa il primo calcolatore analogico
1961 - Telemecanique comincia a sviluppare il primo NC, che costituisce la base dell'odierno CNC
1964 - NUM lancia il primo NC
1972 - Servomac comincia a vendere servocomandi
1975 - Guettinger lancia la gamma Gipsy di comandi NC
1978 - Telemecanique avvia le attività di NUM SA in Francia
1981 - Guettinger viene acquistato da NUM SA
1983 - NUM introduce il primo CNC: NUM760 con l'innovativo comando a 16 bit
1987 - NUM introduce NUMROTO, il software per la rettifica di utensili
1989 - L'azienda madre Telemecanique viene acquistata da Schneider Electric
1990 - NUM SA acquisisce Servomac Spa
1991 - NUM lancia UAC, il primo servocomando completamente digitale con controllo di corrente digitale
2001 - NUM lancia il nucleo CNC Axium Power
2006 - NUM viene venduta a Verdoso e a NUM management
2007 - NUM lancia il nucleo CNC Flexium
2007 - Accordo di cooperazione NUM con Foxnum Technology Co Ltd (società controllata da Foxconn)

Attualmente NUM dispone di un organico di oltre 250 dipendenti diretti che operano nella sua rete mondiale di 14 aziende, centri di sviluppo e di assistenza tecnica. Può inoltre contare su una rete globale di rappresentanti e di diversi agenti esclusivi con un personale di oltre 50 collaboratori solo per NUM. www.num.com