Nuova funzione Flexium – Rettifica adattiva (rettifica AC o AC Grinding)

Rettifica Adattiva – Regolazione dell‘avanzamento completamente integrata e adattiva

I principali vantaggi offerti da questa nuova funzione includono il miglioramento della qualità delle superfici e la riduzione dei tempi di produzione dei vari utensili. Questi risultati possono essere ottenuti grazie al costante rilevamento e controllo della coppia del mandrino principale e alla regolazione automatica della velocità ottimale di avanzamento. La nuova funzione di “rettifica adattiva” di NUM, affidata esclusivamente al software, può essere integrata senza l’impiego di hardware aggiuntivo in tutti i sistemi basati su Flexium e Flexium+. Il monitoraggio efficace della corrente del mandrino di rettifica richiede l’impiego di un motore sincrono e di un amplificatore di trasmissione della serie NUMDrive X o MDLU3.

Come funzione la rettifica AC?

L’operatore lavora un pezzo di riferimento con una velocità di avanzamento predefinita, al fine di valutare la corrente del mandrino. Il valore di riferimento della corrente rilevato viene quindi inserito nell’interfaccia utente NUMROTO. In seguito, tutti i pezzi vengono lavorati applicando la stessa corrente di riferimento definita in precedenza. Grazie alla regolazione adattiva dell’avanzamento, è possibile ottenere una pressione di contatto costante durante la lavorazione e quindi una maggiore uniformità delle superfici. Inoltre, il valore di riferimento della corrente per il pezzo e la mola corrispondenti può essere richiamato e impostato su qualunque macchina, anche in sedi diverse.

Il pacchetto software “Rettifica AC” offre una funzione di registrazione (Monitoring-Tool) per il monitoraggio della corrente di coppia del mandrino. L’applicazione offre diverse opzioni di configurazione che possono essere facilmente impostate nell’interfaccia utente NUMROTO. Durante il processo di rettifica AC, l’operatore mantiene sempre il controllo del potenziometro e può intervenire nella lavorazione in qualunque momento.

Tempi di lavorazione ridotti

Nel caso di “rettifica pneumatica”, la rettifica AC può incrementare l’avanzamento fino a un valore massimo predefinito. Nel momento in cui la mola penetra nel materiale, l’avanzamento viene nuovamente riportato al valore di riferimento in base alla forza di lavorazione. Grazie all’accelerazione nelle zone in cui il volume di materiale da rimuovere è ridotto o nullo, è possibile risparmiare tempo. Da alcuni test di lavorazione è emerso che è possibile ridurre i tempi di produzione dal 10% al 30%.

Protezione contro le pressioni di lavorazione eccessive

Poiché nella rettifica AC la pressione di contatto è controllata, i pezzi sono protetti contro le pressioni di lavorazione eccessive. In casi estremi è possibile, ad esempio, evitare la rottura dei pezzi grezzi dovuta a un utensile usurato, ottenendo così una riduzione degli scarti.

Panoramica dei vantaggi

  • Tempi di produzione ridotti per numerosi utensili
  • velocità di rettifica più elevate per volumi di produzione ridotti
  • avanzamento ottimizzato per la rettifica pneumatica (definita dall’operatore)
  • Superfici lisce e uniformi grazie alla pressione di contatto costante e controllata
  • La rettifica AC offre protezione contro le pressioni di contatto eccessive, consentendo di prevenire la frattura del pezzo da lavorare e il sovraccarico della mola
  • Abrasione uniforme della mola durante il processo di lavorazione
  • Monitoraggio permanente della corrente del mandrino di rettifica
  • Controllo della collisione come funzione di monitoraggio
  • Prevenzione dei danni dovuti al sovraccarico
  • Il dispositivo di regolazione dell’avanzamento offre singole funzioni di indicatore
  • Azzeramento dopo ogni scanalatura: il dispositivo di regolazione viene avviato sempre con il valore del potenziometro predefinito
  • Con indicatore: alla scanalatura successiva, il dispositivo di regolazione dell’avanzamento viene avviato con il precedente valore del potenziometro
  • Possibilità di impostare il parametro del dispositivo di regolazione dell’avanzamento (ottimizzazione del funzionamento del dispositivo di regolazione)
  • Monitoring-Tool
  • Rappresentazione dell’andamento effettivo della corrente per ogni processo di rettifica
  • La funzione di registrazione contribuisce al monitoraggio della corrente del mandrino
  • Possibilità di registrazione e memorizzazione dei dati di misurazione per una successiva valutazione
  • Riconoscimento delle condizioni della mola impiegata
  • Riduzione della velocità di avanzamento quando la mola si abrade
  • Con queste informazioni è possibile gestire il necessario allineamento o sostituzione della mola impiegata
  • Numerose impostazioni possono essere definite in modo semplice mediante l’interfaccia utente NUMROTO
  • Flessibilità di definizione di diverse attività di monitoraggio e intervento in caso di sovraccarico (in PLC)
  • Gestione semplice del potenziometro (l’operatore ha sempre il controllo)
  • Possibilità di aumento e riduzione della velocità di avanzamento (in base alle impostazioni predefinite e alle condizioni effettive della mola)

Monitoraggio

La rettifica AC offre inoltre delle funzioni di monitoraggio aggiuntive per il mandrino. Il monitoraggio anti-collisione con un tempo di rilevamento di 2 ms, arresta immediatamente la macchina al superamento di un valore massimo di corrente configurabile e inoltra un segnale al PLC.

È possibile inoltre monitorare l’abrasione della mola. Nel caso in cui le prestazioni di rimozione del materiale della mola si riducano, automaticamente la regolazione riduce anche la velocità di avanzamento. Se l’avanzamento scende al di sotto di un determinato valore, la rettifica AC invia una comunicazione al plc, che prenderà provvedimenti in base alle diverse condizioni. In questo modo, ad esempio, è possibile attivare l’allineamento automatico della mola.

Requisiti e installazione

Come già accennato, il monitoraggio della corrente del mandrino di rettifica richiede un motore sincrono e un amplificatore di trasmissione di tipo NUMDrive X o MDLU3. Tuttavia è possibile impiegare anche motori asincroni ad azionamento vettoriale (con trasduttore). L’impiego di altri convertitori di frequenza è da verificare singolarmente.

Dal momento che si tratta di una soluzione completa integrata tra i sistemi CNC e il software NUMROTO, l’installazione non presenta problemi e può essere effettuata semplicemente mediante un aggiornamento sulle macchine esistenti.

Per una produzione efficace e intelligente è possibile la connessione all’Industria 4.0.

Disponibilità

Il pacchetto “Rettifica AC” è disponibile a partire dalla versione 4.1.0 di NUMROTO (terzo trimestre 2018).

Regolazione adattiva non solo per la rettifica

La funzionalità di base della rettifica AC è costituita dalla regolazione adattiva dell’avanzamento, che interviene in base al carico del mandrino. Il sistema può essere quindi adattato anche ad altre varie applicazioni.

 

Contattateci per ulteriori informazioni:

NUM AG
Battenhusstrasse 16
CH - 9053 Teufen

Telefono: +41 71 335 04 11
Email: sales.ch@dont-want-spamnum.com