Grandi passi avanti nell’automazione della rullatura dall’Italia

In collaborazione con NUM, il produttore di macchinari italiano ORT, oggi di proprietà di MICO S.r.l,  hanno realizzato una rullatrice avanzata. Il nuovo macchinario offre maggiore controllo e precisione del processo di penetrazione. Grazie al sistema CNC di NUM, la rullatrice è anche molto semplice da gestire e le necessarie competenze possono essere acquisite in modo molto facile e veloce. Praticamente chiunque è ora in grado di gestire il processo di produzione, e ciò contribuisce alla riduzione dei costi, offrendo così all’utilizzatore un vantaggio competitivo e unico.

L’officina meccanica Cadei S.n.c. è stata fondata nel 1972 da Giacomino Cadei. Dal 2005 la società è gestita dai figli, Massimo, Cristian e Michela, ognuno con più di vent’anni di esperienza nel settore.

Cadei è specializzata principalmente nella produzione di componentistica per presse oleodinamiche, ma il know-how tecnico della società consente di offrire ai clienti un’ampia gamma di prodotti, come componenti per presse , e vari tipi di macchinari pneumatici e idraulici. Le misure non sono un problema e i componenti possono avere un diametro fino a 650 mm e una lunghezza fino a 9000 mm. Cadei ha investito ampiamente in tecnologia meccanica allo stato dell’arte, inclusi torni CNC di alta qualità,  per assicurarsi che i suoi prodotti vengano lavorati con la massima precisione e affidabilità. Negli ultimi anni la società ha anche sviluppato competenze speciali nella foratura profonda di sezioni cilindriche e di altro tipo, con misure che vanno dai 6 mm ai 150 mm di diametro.

Con l’acquisizione di ORT Italia, MICO S.r.l ha acquistato anche tutti i diritti di proprietà intellettuale per l’intera gamma di rullatrici della società, inclusi disegni tecnici, definizioni dei componenti commerciali, diagrammi elettrici/idraulici, software e referenze di mercato. MICO produce ora questi macchinari e i pezzi di ricambio associati con il nome commerciale di ORT Italia, oltre a fornire servizi di supporto tecnico agli utenti finali.

La filosofia di MICO, tuttavia, si estende ben oltre la semplice produzione delle macchine ORT originali, e il relativo supporto. La società ha infatti deciso di investire nell’automazione delle macchine per migliorarne ulteriormente precisione e produttività, oltre a semplificarne la gestione operativa, affinché siano meno dipendenti dall’esperienza di operai specializzati. MICO ha inoltre rivisitato la struttura generale e i componenti meccanici delle macchine, allo scopo di renderle ancora più robuste e affidabili.

Uno dei principali vantaggi delle nuove macchine è il miglioramento della precisione di controllo dinamico della penetrazione di filettatura per l’intero processo di rullatura. Il nuovo sistema di automazione contente di definire e controllare con maggiore precisione la forza meccanica esercitata dagli stampi di rullatura, fattore che contribuisce anche a prolungare la vita operativa degli utensili. Gli angoli di inclinazione e spostamento degli utensili di rullatura sono calcolati automaticamente (sono necessari meno di cinque minuti per stabilire la fase corretta, senza incorrere in perdite del materiale del pezzo in lavorazione) e il posizionamento dei rulli avviene interamente in modo automatico.

Tutti i parametri derivati automaticamente associati ai cicli di lavorazione richiesti per una filettatura specifica (tenendo conto di dimensioni e materiale) possono essere monitorati online. Tutti i passaggi richiesti per una particolare sequenza di lavorazione possono essere eseguiti interamente in modo automatico. Particolare attenzione è stata dedicata alla progettazione di un’interfaccia flessibile, tale da consentire la facile integrazione con la macchina.

La macchina è gestita dal controllo CNC di NUM, i mandrini si rotazione rulli sono pilotati da motori BPH di NUM, con una capacità di 100 Nm. Con questa nuova rullatrice, Cadei si posiziona un passo avanti rispetto alla concorrenza. Non solo per i risultati di precisione ottenibili con questo macchinario innovativo, ma anche grazie alla possibilità di controllo tramite un sistema CNC di NUM, che semplifica notevolmente la gestione del tutto. Il controllo è diventato in effetti così facile, che Cadei può affidare a chiunque la gestione della macchina. La semplicità operativa rappresenta un vantaggio notevole a livello di produttività. In caso di assenza di un dipendente, il lavoro può essere facilmente gestito da qualcun altro, evitando tempi di inattività in produzione. “Inoltre, possiamo garantire al cliente un prodotto finale sempre di alta qualità”, afferma Cristian Cadei, direttore di Cadei S.n.c.. “La stretta collaborazione con NUM ci ha permesso di creare una macchina facile da usare e di elevata precisione con un notevole vantaggio competitivo per il cliente”, aggiunge Simone Farina, direttore tecnico di ORT.